News & Eventi

MISURE IN MATERIA DI INTEGRAZIONE SALARIALE

19/11/2020

Il nuovo Decreto affronta nuovamente la materia dell’integrazione salariale per precisare alcune questioni legate alle norme già adottate con precedenti provvedimenti.

Il comma 2 del Decreto contiene una precisazione con riferimento ai lavoratori che possono beneficiare dei trattamenti di integrazione salariale introdotti dal cd. “decreto ristori” (D.L.n.137/2020) che, come noto, ha prolungato ulteriormente la possibilità di accedere alla cassa integrazione ordinaria, all’assegno ordinario fis e alla cassa integrazione in deroga per l’emergenza Covid, riconoscendo complessivamente 6 settimane di integrazione salariale nel periodo 16 novembre 2020 - 31 gennaio 2021. Tali trattamenti, secondo la nuova previsione, sono riconosciuti anche in favore dei lavoratori in forza fino al 9 novembre 2020 (data di entrata in vigore del decreto-legge “ristori bis” in commento).

Si coglie l’occasione per precisare, con riferimento alle nuove 6 settimane di trattamenti riconosciuti dal “decreto ristori” (D.L.n.137/2020), che siamo ancora in attesa di una nuova circolare dell’Inps.

Immagine

Condividi