News & Eventi

DIRETTIVA NITRATI: DISPOSIZIONI ATTUATIVE PER L’ANNO 2021

19/11/2020

Si avvisa che è stato pubblicato il Decreto di Regione Lombardia che stabilisce le disposizioni attuative per l’anno 2021, per le Zone Vulnerabili e per quelle NON Vulnerabili ai Nitrati.

Il suddetto decreto in particolare distingue le misure che diverranno obbligatorie a partire dal 1° gennaio 2021 da quelle che diverranno obbligatorie a partire dal 1° gennaio 2022. 

Nuove zone vulnerabili a partire dal 1° gennaio 2021 

A partire dal 1° gennaio 2021 entrerà in vigore l’obbligo di applicare, da parte delle imprese ubicate nelle nuove zone vulnerabili da nitrati designate, le disposizioni del Programma d’azione per le zone vulnerabili 2020-2023. 

Misure da applicare a partire dal 1° gennaio 2021 

A partire dal 1° gennaio 2021 entrerà in vigore, nelle zone vulnerabili e nelle zone non vulnerabili da nitrati, l’obbligo di:

1. giustificare anche con registrazione mediante sistemi di posizionamento geografico (GPS) i trasporti di effluenti di allevamento oltre i 40 km;

2. utilizzare la sezione Repository del Fascicolo Aziendale per depositare i contratti di valorizzazione degli effluenti di allevamento; 

3. interramento degli effluenti di allevamento entro le 12 ore.

Misure da applicare a partire dal 1° gennaio 2022

A partire dal 1° gennaio 2022 entrerà in vigore, nelle zone vulnerabili e nelle zone non vulnerabili da nitrati, l’obbligo di:

1. adottare le nuove tabelle “Effluenti zootecnici: volumi e azoto prodotti per categoria animale e tipologia di stabulazione”;

2. adottare la nuova tabella “Efficienza dell’azoto in rapporto al tipo di matrice utilizzata”.

Effetti sulla validità delle Comunicazioni nitrati

Ferma restando la validità delle Comunicazioni nitrati presentate fino al 31 dicembre 2020 elaborate con la “Procedura nitrati” messa a disposizione delle imprese da Regione Lombardia:

  •  le eventuali varianti alla Comunicazione nitrati presentate per l’anno 2021, sono valide a tutti gli effetti così come sono state o saranno elaborate con la Procedura nitrati a disposizione delle imprese; 
  •    la validità quinquennale delle Comunicazioni nitrati pregresse classificate come “conformi” a partire dall’anno 2017 è mantenuta nell’anno 2021, fatto salvo l’obbligo di aggiornamento nel caso di modifiche sostanziali o che causano la perdita della conformità aziendale;
  •      per l’anno 2021 valgono, ai fini della verifica di coerenza delle conformità aziendali, le quantificazioni effettuate dalla Procedura nitrati a disposizione delle imprese.

A partire dall’anno 2022, quando la nuova “Procedura nitrati” consentirà di implementare tutte le regole, decadrà il valore quinquennale delle Comunicazioni presentate fino al 31 dicembre 2020, pertanto sarà necessario che tutte le imprese tenute alla comunicazione procedano ad aggiornare la Comunicazione nitrati.

Immagine

Condividi